Cosa vi ho nascosto:

UAZ-452 detta «Buhanka»

La mia idea di scrivere una serie di testi sulle auto russe è nata dalla domanda di un fedele lettore: perché la Russia produce delle automobili dalle qualità uniche, ma non le esporta nel mondo?
Con il presente articolo dimostro che la domanda è assolutamente giusta. Perché se io scrivo la sigla UAZ, voi pensate subito al celebre fuoristrada UAZ-469, amato in tutto il mondo. In Europa pochi sanno, però, che in realtà non è l’unico modello della UAZ. Anzi, la UAZ produce non solo i fuoristrada tradizionali. A partire dal 1965 produce anche i furgoni fuoristrada 4×4: UAZ-452.

Questi furgoni sono stati quasi subito soprannominati, per la loro forma, la «Pagnotta» (in russo «Buhanka»). Fino ai primi anni ’90 non erano in commercio, ma impegnati solo dall’esercito per il trasporto di cose e persone. Ma anche in qualità delle ambulanze militari (in questo caso venivano soprannominate «Tabletka», cioè «Pillola», mentre i medici militari che le utilizzavano erano chiamati «Siringhe»). Le ambulanze militari UAZ-452 potevano trasportare fino a 4 persone in barella in una volta.

In teoria esiste un sacco di versioni del furgone UAZ-452. Sulla pratica, però, tutte le numerose versioni si differenziano tra loro solamente per la quantità di posti e finestre.

Le varianti dell’organizzazione dello spazio dedicato ai passeggeri (o merci) sono infinite e non sempre create dal produttore ufficiale. Elencarle tutte è tecnicamente impossibile.

Quello che non cambia mai è il posto di guida. Davanti c’è lo spazio per due persone, il numero dei posti totali in una UAZ-452 può variare da 2 a 12.

Gli strumenti a disposizione del guidatore sono sempre stati pochi. Come testimonia la foto precedente, la gente restaura spesso il pannello di controllo per non lasciarlo nell’aspetto originale con gli elementi in metallo scoperti (come sulle prime 469).

Mi sono dimenticato di farvi vedere come è fatta la UAZ-452 dietro. La quantità e la modalità di apertura delle porte posteriori possono variare, ma sulla maggior parte di questi furgoni (circa l’80%) sono montate due porte verticali:

Il motore, uguale per tutte le versioni della 452, si trova davanti, in una posizione verticale e piuttosto scomoda per l’accesso. Le sue caratteristiche: 2445 di cilindrata, 75 CV, 4000 giri al minuto, 4 cilindri con il diametro di 92 mm ognuno. Il funzionamento del motore è garantito fino a 100.000 km. La velocità massima è di 95 km/h, il consumo a regime misto è di 13 litri per 100 km, il serbatoio è da 56 litri (×2).

Le dimensioni: lunghezza 4360 mm, larghezza 1940 mm, altezza 2090 mm. Pesa 1760 kg e può trasportare, secondo il produttore, fino a 850 kg di merce. Secondo i proprietari della UAZ-452, però, questa macchina è in grado di trasportare fino a 1300 kg. Un trasportatore privato moscovita ha modificato le sospensioni della propria UAZ-452 e ora riesce a caricare fino a 2500 kg deridendo i concorrenti che con le proprie auto più grandi non rientrano nella classe «B» (la classe d’auto che ha l’accesso libero in città).

Le gomme raccomandate per la UAZ-452 sono le 225/75 R16. Con queste ruote apparentemente non grandissime la 452 riesce a passare veramente ovunque: campi di patate con 40 cm di neve, fango infernale in mezzo ad una foresta etc. A volte sembra più potente della UAZ-469.

La UAZ-452, oltre ad essere un super-furgone, può essere prodotta anche in versione camioncino. Il quale ha il seguente aspetto:

Il motore è lo stesso della versione furgone, mentre le dimensioni sono queste: lunghezza 4460 mm, larghezza 2070 mm, altezza 2044 mm.

Alcuni trasportatori, per aumentare la capacità di carico del camioncino UAZ-452, preferiscono elaborare la sua parte posteriore in questo modo:

Come ho già scritto all’inizio, fino ai primi anni ’90 anche queste UAZ venivano utilizzate solo dall’esercito. Mentre per gli scopi civili esisteva il loro analogo malriuscito (RAF-2203) del quale ho già scritto tempo fa. Ma nella prima metà degli anni ’90 in alcune città ex-sovietiche sono comparse anche le ambulanze civili UAZ-452, comunque molto rare.

E alla fine degli anni ’90 la UAZ-452, rimanendo sempre una delle auto più utilizzate dall’esercito russo, ha conquistato la popolarità tra gli abitanti della Siberia. Alcuni di loro la elaborano in questo modo:

Resta da dire che nel 1973 sono state prodotte le piccole quantità di due 452 sperimentali. La prima è la UAZ-452K 6×4 da 16 posti (come potete vedere, è allungata di un terzo e ha 6 ruote).

La seconda è la UAZ-452P addetta al traino dei rimorchi.

Entrambe le versioni sperimentali appena elencate al giorno d’oggi sono introvabili. Lo stesso vale anche per il camper UAZ-452 «Desna-2M».

Mentre già all’epoca della mia infanzia era introvabile il modellino 1:43 della UAZ-452.

Infine preciso una cosa: è dal 1965 che la UAZ-452 viene prodotta senza modifiche rilevanti. L’unica modernizzazione è stata fatta in aprile del 2011 quando il motore e le cinture di sicurezza sono stati aggiornati agli standard di Euro-4. La produzione della UAZ-452 continua perché nessuno è mai riuscito di progettare un furgone fuoristrada dalle qualità simili.
Se siete interessati, vi dico che il prezzo della versione base parte da 646.590 rubli (il cambio è instabile, quindi fate voi la conversione in euro).

I commenti sono chiusi.