Cosa vi ho nascosto:

VAZ 2105 «Piatiorka»

Tempo fa avevo scritto della VAZ-2101 detta Kopeika: era una copia sovietica della FIAT 124 prodotta dal 1970 al 1986. Nonostante i lavori di adattamento alle condizioni di utilizzo russe, era sempre una auto degli anni ’60, quindi prima o poi andava modernizzata. Dopo quasi dieci anni di produzione è successo: nell’ottobre 1979 è stata prodotta la prima partita sperimentale delle VAZ-2105.
La sua produzione in serie è partita nel gennaio 1980 ed è andata avanti fino al 30 dicembre 2010. Dal suo predecessore il modello VAZ-2105 si differenzia, principalmente, per il design e il motore. Mentre il resto della struttura era praticamente identico alla copia della 124.

La VAZ-2105 è considerata la prima della «seconda generazione» delle VAZ ed è il quinto modello nella storia cronologica della fabbrica VAZ (dopo le già trattate da me 2101, 2102, 2103 e 2121 «Niva»). Era lunga 4145 mm, larga 1620 mm, alta 1446 mm. Pesava 1060 kg.

Per la VAZ-2105 è stato progettato un motore nuovo, del quale poi sono nate tante varianti di varie cilindrate e corrispondenti ai vari standard ecologici europei (comunque non superando mai l’Euro3). Una delle innovazioni più importanti è stato il passaggio dal cambio a 4 marce al cambio a 5 marce. Il motore più moderno dei disponibili (e l’unico prodotto fino alla cancellazione della 2105 dalla linea produttiva) era ormai senza il carburatore e aveva la cilindrata di 1570 cm3, 72 CV.

La velocità massima con questo motore era di 150 km/h, il consumo di benzina a regime misto era di 7,5 litri per 100 km, l’accelerazione fino a 100 km/h in 15 secondi. Il serbatoio era da 39 litri; le ruote da 15 pollici.

Il pannello di controllo aveva un design brutto ma moderno, fatto di un materiale che si sporcava facilmente ed era difficile da lavare.

Gli interni, comunque, sono sempre stati molto spartani.

E con il passare del tempo sono migliorati di pochissimo.

Il bagagliaio è sempre piccolo…

…e in parte occupato dalla ruota di scorta.

Dopo la cessazione della produzione di Oka nel 2008, la VAZ-2105 è diventata l’auto russa meno costosa in assoluto (poco meno di 5000 euro). Lo era principalmente grazie alla quantità minima di accessori, interni spartani ed i costi bassi della tecnologia produttiva (tutti vantaggi di un modello obsoleto).

La sua popolarità dopo il 2000 era dovuta esclusivamente al prezzo basso. Ma a causa della discesa della sua richiesta fino al 23% tra i modelli «classici» della VAZ, nel 2010 è stata decisa la fine della sua produzione. La sua versione a 5 porte, nata nel 1984 e denominata VAZ-2104, è stata prodotta più a lungo: fino al 2012.

Dal 1995 al 2006 è stato anche prodotto un furgone, VIS-2345, basato sulla VAZ-2105. E’ brutto da sembrare artigianale, ma in realtà era un prodotto ufficiale.

Infine dobbiamo ricordare come viene utilizzata la VAZ-2105. E’ ancora molto diffusa tra gli amanti del rally.

E spesso viene elaborata dagli esperti del tuning:

OK, per ora è tutto.

I commenti sono chiusi.