Cosa vi ho nascosto:

L’artista del trattore

(15 aprile 2016)

Quando uno non si ricorda più dove ha messo il pennello ma ha a disposizione un trattore, può comunque dedicarsi sin da subito all’arte. L’esempio dell’americano Stan Herd (ecco il suo sito) insegna, però, che il trattore non è sufficiente: ci vuole anche un aereo dal quale fotografare e opere realizzate.

Se non sapete guidare un aereo, chiedete in famiglia.


Le rubriche: Arte

Tags:

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 1 commento

Commentare