Cosa vi ho nascosto:

Sochi.Camera

(2 marzo 2018)

Saprete che in molte città del mondo sono installate delle webcam che trasmettono in modo continuato i video di ciò che succede per strada. Dal punto di vista dell’utente tali webcam hanno sempre almeno uno dei due difetti: 1) la qualità del video è molto bassa, 2) la quantità della pubblicità supera ogni limite ragionevole. La manutenzione delle webcam capaci di trasmettere in qualità HD (ce ne sono poche in giro per il mondo) è naturalmente un affare molto costoso, il che comporta l’aumento quantitativo della pubblicità.
Ma alcuni giorni fa ho scoperto il fenomenale progetto Sochi.Camera (indovinate il nome della città dalla quale trasmette i video).

Prima di tutto, sul loro sito è possibile scegliere, in piena libertà, tra 267 webcam installate su tutto il territorio di Sochi, comprese le zone fuori dal centro urbano (alcune delle quali sono state interessate dalle Olimpiadi del 2014). Sul sito è presente solo un banner pubblicitario di dimensioni modeste: esso porta al sito dell’internet provider locale «Business Svjaz» che si occupa dello sviluppo e del finanziamento del progetto anche per scopi auto-pubblicitari.

Ma, soprattutto, tutte le webcam trasmettono in qualità HD. Io ho provato a testare la loro qualità nelle condizioni di brutto tempo. Direi che non deludono:

Per la comodità degli utenti, le webcam sono raggruppate non solo secondo il principio geografico, ma anche per categorie: la mappa, le webcam mobili, la città, le strade, il mare, l’Abkhazia, le webcam girevoli, TV-camere, le webcam con l’audio, le montagne, i porti, gli abitanti del mare, gli animali.

Per curiosità o semplicemente per scoprire come debbano essere realizzati i progetti del genere, potete provare a usarlo.
Ovviamente vi ho consigliato la versione inglese del sito.

Le rubriche: Internet, Russia

Tags: ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare