Cosa vi ho nascosto:

La musica del sabato

(7 luglio 2018)

Capisco benissimo i gruppi e i cantanti non-madrelingua che decidono di cantare le loro canzoni in lingua inglese: è la via più semplice, sicura e spesso unica per raggiungere le grandi masse del pubblico internazionale. Quanti di noi sarebbero capaci di comprendere un testo norvegese, olandese o anche tedesco?
Ma nel mondo musicale esistono anche delle fortunate eccezioni. Una di queste è la cantante francese Patricia Kaas.
La prima sua canzone che ho scelto per il post di oggi è la quasi scontata «Mademoiselle chante le blues» (dall’album «Mademoiselle chante le blues» del 1988):

Mentre la seconda è «Kennedy rose» (dall’album «Scène de vie» del 1990):

Le rubriche: Cultura

Tags: ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 1 commento

Commentare