Cosa vi ho nascosto:

Il montaggio video

(6 dicembre 2019)

Un mese fa avevo scritto dei tre metodi di creare i video-screenshot sul computer e, parlando di un software gratuito, avevo detto di conoscerne uno bello e gratuito per il montaggio dei video. Finalmente mi sono ricordato di scriverne.
Il programma si chiama VSDC Free Video Editor (esiste anche la versione Pro a pagamento, ma un utente medio, occasionale o comunque non professionista nell’ambito cinematografico può benissimo farne a meno). Non sostengo che sia il migliore o l’unico nel suo genere. Semplicemente, è stato il primo programma che mi ha soddisfatto in tutti i sensi e dunque ho evitato, dopo averlo scoperto, di cercarne altri.
Le principali funzionalità del programma si trovano facilmente e si riconoscono già sulla prima schermata (e io non mi ricordavo nemmeno che si potessero fare pure i video-screenshot):

Per creare un video partendo dalle immagini già acquisite (video e/o foto) bisogna creare un nuovo progetto. Conviene compilare bene subito la form che compare: le informazioni testuali prima di dimenticarle e le caratteristiche tecniche per non dover rifare tutto da zero dopo essersi accorti di un errore. L’altezza e la larghezza del video che si sta per creare vengono scelte anche tenendo conto delle rispettive misure delle immagini originali.

Una volta stabiliti i parametri basilari del progetto, si arriva all’editor vero e proprio. Esso ha tutte le funzionalità che un utente medio possa immaginare: l’unione, il ritaglio o la divisione dei video, l’aggiunta dell’audio o degli elementi grafici, la creazione dei sottotitoli etc. Ogni elemento aggiunto si posiziona a un proprio livello (un po’ come sul PhotoShop) facilitando la successiva eventuale modifica o eliminazione. Sono disponibili anche diversi semplici effetti video.

Il risultato finale può essere esportato (convertito) in qualsiasi dei formati più diffusi. Naturalmente, è anche possibile salvare il progetto per finirlo o convertirlo in un momento successivo.

L’unica piccola scomodità del programma è questa finestra pop-up ingannevole che si apre prima della esportazione (conversione) del progetto. Ma voi chiudetela con serenità: non siete obbligati ad acquistare la versione Pro per finire il lavoro.

Pur essendo gratuito, questo programma offre tutte le funzionalità delle quali possa avere bisogno una persona comune. Quindi lo consiglio a tutti.

Le rubriche: Computer

Tags:

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare