Cosa vi ho nascosto:

Le truffe da bambini

(27 aprile 2020)

Finalmente è successo! Finalmente qualcuno ha tentato di fregare il conto bancario anche a me.
Si tratta di un tentativo molto primitivo, ma io sono comunque molto emozionato perché non tutti giorni qualcuno apprezza in una maniera così forte e personalizzata le mie capacità finanziarie. Ma nonostante l’euforia, provo a raccontarvi la mia esperienza in un modo tranquillo: potrebbe essere utile a voi o ai vostri amici/parenti poco attenti.
Stamattina ho ricevuto una sms che sin da subito mi è sembrata molto strana:

Già il fatto di una sms e, soprattutto, l’indirizzo del sito fanno pensare male. Ma in questo specifico caso il solo click non può produrre dei danni, quindi per curiosità sono andato a vedere cosa si sono inventati questi simpatici truffatori.
La prima cosa che appare – la scritta rossa anomala per la banca in questione – non è la cosa più interessante.

La cosa più curiosa è questo avviso sul «sito della banca» che tenta di comunicarmi qualcosa di personale prima ancora dell’accesso richiesto:

Ovviamente, l’obiettivo dei truffatori è quello di farsi inviare dalla vittima tonta il Codice Titolare e il PIN (sulla immagine sovrastante si vedono i relativi campi).
Qualcuno potrebbe chiedersi a cosa possa servire il numero di telefono della vittima. Sicuramente serve a richiedere delle informazioni aggiuntive a quelle persone che hanno eseguito le prime istruzioni dei truffatori.

A questo punto devo ricordare alcuni principi basilari e banali.
Le banche non inviano le sms di questo tipo. E nemmeno chiamano. A me, in alcuni casi particolarissimi, inviano una mail, ma si tratta comunque delle situazioni rare.
Non tutti i truffatori agiscono in modi così primitivi. Di solito cercano di falsificare anche l’indirizzo del sito web bancario. Di conseguenza, vi consiglio di NON cliccare i link contenuti nei messaggi o nelle mail «della banca». Se dovete (o volete) accedere all’internet banking, aprite il browser e digitate l’indirizzo del sito nella apposita barra. Oppure utilizzate l’app del telefono.
Se per qualche motivo siete preoccupati per lo stato del vostro conto, andate a controllarlo sul sito per l’iniziativa propria. Ma fatelo seguendo la modalità appena descritta.
Aggiornate regolarmente tutti gli strumenti di sicurezza del vostro computer (e/o altro dispositivo).

Le rubriche: Internet

Tags: , , ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare