Cosa vi ho nascosto:

L’evoluzione delle limitazioni

(7 luglio 2020)

È bello notare che, col passare del tempo dalla fine della quarantena, a mutare non è solo il comportamento delle persone, ma anche quello delle aziende. Nemmeno due settimane fa, per esempio, avevo scritto delle misure adottate dalla metropolitana milanese al fine di garantire la distanza tra i passeggeri. Tra le altre, avevo inserito nel post anche questa foto:

Ebbene, venerdì sera mi sono accorto di un cambiamento:

Allo stesso tempo, continuo a non notare un aumento critico delle persone sui treni e nelle stazioni.
Ma, intanto, accontentiamoci a percepire i piccoli segni positivi. Non si sa bene quando (dipende dalla evoluzione dal fottuto virus), ma la normalità tornerà. E lo farà a piccoli passi.
Lo sta già facendo.

Le rubriche: Italia

Tags: , ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare