Cosa vi ho nascosto:

Da tenere in cantina

(6 novembre 2020)

Nel 1929 l’ingegnere tedesco Engelbert Zaschka presentò a Berlino una automobile «pieghevole» di propria invenzione.

Si tratta di una auto leggera che poteva essere facilmente smontata o montata anche da una sola persona in massimo 20 minuti. Infatti, l’auto era composta da tre blocchi che dovevano solo essere collegati tra loro prima dell’uso. L’auto smontata poteva essere conservata in un qualsiasi locale.

L’auto era a due posti, aveva tre ruote, poteva raggiungere la velocità di 50 km/h.

L’invenzione di Engelbert Zaschka doveva costare non più di mille reichsmark ed era stata concepita a causa del deficit dei parcheggi a Berlino.

All’epoca non si era riuscito a produrre in serie questa auto, ma, considerando il mutamento veloce delle città nel XXI secolo, non mi stupirei a vedere comparire qualche progetto simile anche oggi.

Le rubriche: Auto

Tags:

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare