Cosa vi ho nascosto:

MIMO 2021

(16 giugno 2021)

È stato bellissimo vedere, la settimana scorsa, uno dei primi eventi pubblici post-(?)-Covid a Milano. Infatti, dal 10 al 13 giugno attorno alla piazza Duomo erano esposte i nuovi modelli dei produttori automobilistici partecipanti al MIMO-2021.
Ma, dato che senza la possibilità di salire (almeno quello!) sulle auto esposte è stato comunque un evento un po’ noioso, vi aggiorno su un interessante fenomeno culturale. Ebbene, almeno la metà dei russi pronuncia (e scrive in cirillico) il nome della Lamborghini con la «gi» invece che con la «ghi». Il produttore potrebbe quindi farsi pubblicità promuovendo l’inserimento del nome del marchio nei libri della grammatica italiana per gli stranieri. Gli studenti maschi – ma forse anche alcune femmine – saranno grati per un esempio pratico di larga popolarità (come a me e a molti miei compagni degli studi era piaciuto tantissimo, anni fa, il libro di un avvocato che menzionava tantissime auto e chitarre elettriche).

A tutti coloro che sono interessati alle auto esposte devo comunicare di non avere fatto in tempo a scattare molte foto. Ne ho scattata qualcuna di mattina, mentre stavo percorrendo la mia solita strada del giorno feriale.
Il suv americano Militem davanti sembra una UAZ…

E dietro sembra una Jeep:

La Ferrari è sempre la Ferrari. Chissà quando e come faranno dei modelli elettrici: io ho un po’ paura di immaginarli…

Anche di mattina c’era molta gente a fotografare: spesso pure i poliziotti e i carabinieri. Ma solo i fotografi professionali riuscivano a far spostare i recinti.

Lo stand della Suzuki era il più strano per la presenza di un motore da barca.

Sì, di moto ce n’erano, ma poche. Alcune erano elettriche.

Il modello che mi ha incuriosito di più è questo Morgan PlusFour: fino a ora ne ho visto dal vivo solo uno.


In generale, alcuni dei modelli esposti circolano già da qualche tempo anche per le strade italiane: per esempio, la Fiat 500 elettrica. Ma il solo fatto di vedere un evento pubblico ha già dato una grandissima sensazione di novità.

Le rubriche: Auto

Tags: , , ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare