Cosa vi ho nascosto:

Giaguaro italiano

(25 settembre 2015)

Alla fine di luglio avevo già scritto della Maserati barbadiana. Oggi è arrivato il momento di un’altra storia del genere.

Stamattina, casualmente, ho incontrato per strada un furgone della Securpol. Sui lati del furgone era presente il logo aziendale di dimensioni notevoli:

Cosa mi avrà ricordato? Esatto: mi ha ricordato che i logo semplici hanno il grosso difetto di venire troppo facilmente in mente a tante persone indipendenti tra loro. In questo specifico caso non è possibile, dal punto di vista legale, parlare di una immagine «rubata», ma la prima reazione delle persone comuni sarà sicuramente quella. «Guarda: hanno copiato il giaguaro della Jaguar!»

Le rubriche: Auto

Tags: ,

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare