Cosa vi ho nascosto:

Voglio accendere io

(16 dicembre 2015)

Mi mancano le parole per descrivere quanto odio le persone che mi porgono un accendino col fuoco già acceso. Cazzo, pensando di fare un gesto di gentilezza mi tentano di aiutarmi ad accendere la mia sigaretta!

Ogni fumatore capace di analizzare le proprie azioni lo sa benissimo: la cosa più bella del fumare sta nel tirare fuori l’accendino, fare «clak» davanti alla faccia e dare via, in questo modo, alla pausa (o alla illusione della vita da adulto). In pochissimi sanno provare il piacere per il solo fatto di fumare, e nella maggior parte dei casi non fumano le sigarette (ma parlo sempre del tabacco!).

Insomma, voglio dire che le persone convinte di essere gentili nel momento del passaggio del fuoco, in realtà sono dei grandi cafoni. Rovinano tutto. I fumatori, per comprendere quanto ho appena scritto, possono fare una piccola auto-analisi.

Un discorso simile può essere fatto per le situazioni in cui qualcuno si permette di versare del vino nel bicchiere di un’altra persona.

P.S. Ricordatevi: fumare o bere troppi alcolici fa male alla salute! Non iniziate.

UPD: ieri sera avevo perso il mio storico portasigarette (in servizio dal 2007), al quale ero affezionato veramente tanto. Il grande rammarico, però, mi ha tenuto in ostaggio per poche ore: il portasigarette mi stato consegnato stamattina da una signora (la conosco solo di vista) che fino a oggi per qualche inspiegabile ragione ho considerato una «grande stronza». Grazie!

Le rubriche: Senza categoria

Tags:

Può seguire i commenti a questo post via RSS 2.0.
Per ora ci sono 0 commenti

Commentare