Cosa vi ho nascosto:

L’archivio del 30 aprile 2021

Il font di default

Ebbene, la Microsoft ha comunicato di voler sostituire — nel 2022 — il font impostato per default nei programmi del pacchetto Office. A partire dal 2007 il font di default era il Calibri, mentre per quello futuro si propone di scegliere tra il Tenorite, il Bierstadt, il Skeena, il Seaford e il Grandview.
Gli esempi dei cinque nuovi font e la raccolta delle opinioni sulla scelta di uno di essi sono disponibili sul twitter ufficiale della Microsoft.

Il font di default che verrà scelto, anche se dovesse essere bello, in realtà mi interessa relativamente poco. Il mio desiderio fondamentale è la Microsoft decida finalmente di «insegnare» al Word di ricordare sempre, in tutte le situazioni, qual è il font che l’utente ha impostato come preferito. Per ora, purtroppo, quella opzione funziona malissimo.