Cosa vi ho nascosto:

L’archivio del 7 dicembre 2021

Le notizie dai mezzi pubblici

Come sicuramente sapete, da ieri, il 6 dicembre, in Italia si applicano le misure relative al cosiddetto «super green pass». Tra le altre cose, questo significa anche il «green pass» è richiesto per accedere a tutti i mezzi pubblici di trasporto. Quindi i giornali scrivono che ieri sarebbero stati effettuati i primi controlli a campione (con delle conseguenze varie per i passeggeri).
Io, da parte mia, posso testimoniare di avere preso, nella giornata di ieri tre tipi di mezzi pubblici molto diversi tra essi (in parte racconterò più tardi il perché) all’andata e poi al ritorno, ma non ho visto alcun controllo (anche se, scendendo dal treno della metropolitana, ho visto salire tre poliziotti dalla porta accanto). O sono stato particolarmente fortunato, o i controlli non sono per ora particolarmente intensi.
Detto questo, esprimo un desiderio: spero che i no-vax convinti continuino a viaggiare, contribuendo con le loro multe al rinvio dell’aumento di qualche imposta. In questo periodo tutti abbiamo bisogno di soldi: persone fisiche, persone giuridiche, gli enti locali e lo Stato…