Cosa vi ho nascosto:

L’archivio del tag «parcheggio»

Il limite del parcheggio

Alla fine di aprile a Capriate San Gervasio (in provincia di Bergamo) avevo notato una misura semplice ma efficiente contro l’invasione dei marciapiedi da parte delle auto parcheggiate in modo perpendicolare.

Tale sistema sarebbe utile anche nelle città (o zone) con i marciapiedi meno stretti.

Sulla ultima foto vediamo l’esempio di via Lattanzio a Milano.


Il parcheggio cinese

Possiamo prendere in giro all’infinito i cinesi per il fatto che copiano tutto (o quasi) dagli occidentali. Ma a volte capitano delle situazioni in cui bisognerebbe copiare da loro. Nella sede milanese del Bank of China (un palazzo d’epoca in pieno centro: via Santa Margherita 14/16) hanno trovato una bellissima soluzione al problema dei parcheggi.

In pratica, hanno trasformato in parcheggio un semplicissimo piano sotterraneo, dove le macchine vengono calate con una banale piattaforma elevatrice.

Il successore dell’attuale assessore comunale alla mobilità farebbe bene a presentare un piano per la conversione di tutti i piani sotterranei milanesi. In questo modo si riuscirà a rendere le strade della città molto più libere e quindi più facilmente percorribili.