Cosa vi ho nascosto:

L’archivio del tag «stronzate»

Sempre attuale

All’inizio di giugno si ricordava la protesta di piazza Tienanmen di trent’anni fa.
Io, invece, solo oggi ho trovato (per caso) una delle analisi più approfondite di quanto era successo in quelle settimane del 1989:

Come potete vedere, è sempre possibile spiegare con una sola immagine che alcuni problemi non si risolvono per decenni.


In che senso?

Scoperto il negozio preferito di Conchita Wurst:

A Capriate San Gervasio (in provincia di Bergamo).


La “mappa della lingua”

È veramente strano che alcune leggende continuino a vivere nelle teste delle persone nonostante la facilità assoluta della loro smentita.
Molte persone, per esempio, sono convinte che la lingua, intesa come organo del corpo, sia divisa in zone «competenti» per il riconoscimento dei vari gusti (la punta per il dolce, i lati per l’acido, la parte posteriore per l’amaro, una zona intermedia per il salato). Chiunque può toccare per esempio il sale con la punta della lingua e poi con qualsiasi altra sua parte.


Un grande criminale

È vero: il nostro mondo è in un continuo mutamento e alcuni comportamenti considerati normali anche soli dieci anni fa, oggi sembrano poco opportuni. Ma le recenti accuse a Joe Biden mi fanno comunque ridere. E, se fossero le uniche possibili, mi fanno pure sospettare che sia un santo.
Ma il vero obiettivo del presente post è ricordare a tutti i lettori che in una buona quantità dei casi i giudizi sui comportamenti altrui nel passato hanno poco senso anche a causa del fattore tempo. Lo stesso, in una misura ancora più ampia, vale per la valutazione dei comportamenti dei personaggi storici.
Ora che il mio Capitan Ovvio tascabile si è sfogato, dovrebbe rimanere muto per qualche altro tempo…


L’utilità del sudore

Anche gli operai della industria metallurgica devono divertirsi in qualche modo:

Non vi invito a non ripeterlo in casa perché il processo della selezione naturale non deve assolutamente fermarsi.


Il giorno delle stronzate

Su questo pianeta vive una persona con la quale siamo in un rapporto molto stretto da quando mi ricordo di esistere. Non so se sia una questione di abitudine o qualcos’altro, ma non ci siamo ancora annoiati della nostra vita condotta insieme. Addirittura, non riesco a immaginare la separazione.
A volte non ci capiamo. E a volte ci capiamo solo tra noi e ridiamo delle cose visibili solo a noi, facendo preoccupare la gente attorno. A volte litighiamo in modo tanto pesante da far spaventare la gente attorno. Ma ogni volta facciamo pace e ci promettiamo, addirittura, di morire lo stesso giorno. Così come ci addormentiamo allo stesso momento la sera (anche se, si dice, a volte continua a parlare mentre io dormo), e ci svegliamo allo stesso momento la mattina (beh, quasi).
Io e la mia seconda personalità siamo una coppia fantastica…
Ecco, si sta già lamentando, dicendo che in realtà è la prima…
Pure oggi…


La famosa formula

Enjoy! Una ricerca segreta russa ha mostrato dove va ricercata la famosa formula della Coca-Cola (anche essa segreta):


Armi non letali

Non ci posso fare niente. Il logo di Verisure (si occupa dei sistemi antifurto) mi ricorda uno fidget spinner.

Probabilmente è uno dei metodi che utilizzano per ipnotizzare i malviventi.


Gli avvisi

Perché sulle sigarette lo scrivono e sulle armi no?

Si vede che il Capitan Ovvio ha abbassato la guardia…


Il problema del 9

Dopo il Windows 8 è arrivato il Windows 10.
Dopo l’iPhone 8 è arrivato l’iPhone 10.
Dopo il Huawei Mate 8 è arrivato il Huawei Mate 10.
Quali problemi nasconde il numero 9?