Cosa vi ho nascosto:

L’archivio del tag «ufficio»

La cucina aziendale

In Italia (come anche in Russia e, immagino, in quasi tutto il mondo) gli uffici di molte piccole aziende si trovano negli ex appartamenti convertiti, dal punto di vista edilizio, in un modo più o meno avanzato. Mi è capitato di visitare – e in un caso anche lavorarci per qualche mese – un po’ di uffici del genere negli ultimi 25+ anni.
Ora posso constatare che gli uffici-appartamenti migliori sono quelli dove è stata conservata la cucina vera (e non un angolo buio con un frigo e un microonde). Nelle condizioni normali, ovviamente, poche persone potranno o vorranno sprecare il tempo lavorativo per cucinarsi il pranzo. Ma quando i vari ristoranti o mense sono costretti a limitare l’accesso della clientela (per esempio, a causa di una pandemia) oppure chiudono solo perché il mese corrente si chiama agosto, la cucina aziendale potrebbe diventare una interessante soluzione.
Vorrei proprio vedere se ci sarà una evoluzione degli uffici in questo senso.


Il simulatore dell’ufficio

Alla fine di marzo avevo pubblicato alcuni miei consigli sulla organizzazione del lavoro da casa.
Oggi, invece, posso finalmente consigliarvi uno strumento tecnologico che dovrebbe rendere ancora più confortevole la vostra vita lavorativa di questo periodo particolare.
La Kids Creative Agency ha pubblicato il simulatore dei suoni da ufficio. È semplicissimo da utilizzare: aprite il sito, impostate la quantità dei colleghi (con i comandi in basso a destra), accendete l’audio e fate «partire» l’ufficio (con il pulsante in basso a sinistra). Avrete la gioia di sentire una sampante, della tastiere da pc, delle poltrone rumorose, dei «colleghi» che camminano e fanno dei discorsi più o meno sensati etc etc. Inoltre, diversi elementi presenti sullo schermo sono cliccabili: provate!

A me, in realtà, mancano alcuni elementi molto specifici (qualcuno che ascolta i Deep Purple, qualcuno che parla al telefono facendosi sentire in tutto il corridoio, qualcuno che insulta il server del Diparimento, qualcuno che prega, qualcuna che fa le trattative con l’amministrazione dell’asilo-nido etc), ma spero di risentirli a breve tutti dal vivo!