Cosa vi ho nascosto:

Vacallo, 4 agosto 2018

Vacallo è una cittadina svizzera confinante con Chiasso. I due centri abitati sono attaccati l’uno all’altro, ma restano due comuni distinti: la loro unificazione fu bocciata al referendum del 2007.
L’estrema periferia di Vacallo non ha alcunché di interessante…

Poi i palazzi lungo la salita (abbastanza rapida) verso il centro iniziano a dare qualche speranza al turista…

Ma la parte bella del centro storico conta pochissimi palazzi, molti dei quali sono pure abbandonati.

Pure le belle vie montanare della cittadina sono state trovate in quantità di una.

A Vacallo vanno viste due chiese, delle quali una è interessante fuori…

…e l’altra dentro (per la sua bellezza minimalista).

Le targhe con i nomi delle vie e i numeri civici sono tridimensionali.

Gli specchi posizionati agli incroci stradali sono rettangolari e scuri. Addirittura, all’inizio mi erano sembrati dei televisori spenti.

Le cassette postali sono come a Chiasso. La spedizione delle lettere può essere pagata con un SMS.

La postina di Vacallo si sposta con una auto con il volante a destra. Il motivo di questo fenomeno mi è rimasto ignoto.

Molte auto (di varie tipologie) parcheggiate lungo le vie di Vacallo non hanno le targhe. Se io fossi una persona cattiva, avrei pensato che siano le macchine rubate in attesa di poter procedere nel loro percorso di logistica illegale. Ma io non sono così cattivo.

I mezzi pubblici locali (autobus) sono molto frequenti: vedevo passarli a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro.

Tutti i cestini hanno almeno una funzionalità in più rispetto a quella basilare: sacchetti o posacenere.

Come a Chiasso, sul territorio di Vacallo sono presenti delle piazzole con una grande varietà di cassoni per la raccolta differenziata dei rifiuti.

I cassoni generici presenti in giro per la città sono molto semplici.

Gli attacchi per gli idranti sono dello stesso modello di Chiasso ma di colore diverso.

I bagni pubblici.

I cartelli stradali hanno le cornici. L’espressione «limite generale» mi è rimasta incomprensibile: esistono anche i limiti particolari?

Gli abitanti di Vacallo non rispondono e rincorrono (letteralmente!) i turisti per farsi fotografare.

I commenti sono chiusi.